Quanto vale un titolo?

Per guadagnare bisogna investire. Si tratta di una massima imprenditoriale che senza dubbio è possibile estrapolare dal mondo del calcio. Soprattutto quando si tratta di conquistare dei titoli. Ciò nonostante, non sempre chi punta più denaro ottiene risultati migliori. Su Goalnomics analizzeremo l’investimento effettuato in termini di ingaggi da tutte le squadre della quattro grandi leghe europee all’inizio della scorsa stagione e li confronteremo con i risultati in classifica. Tutto questo con lo scopo di avvicinarci ad una questione complessa: quanto vale conquistare un titolo?

Quanto ha investito ogni squadra delle grandi leghe europee? (2015/16)

Investimenti in ingaggi

Ogni quadrato di questo grafico corrisponde a una squadra. La dimensione della figura è proporzionale alla cifra investita in ingaggi. Sposta il mouse sopra i diversi riquadri per ottener maggiori informazioni nella parte sottostante e clicca per espandere i dati relativi a ogni lega.

Total

Investimenti in ingaggi delle 4 grandi leghe: 3180.14M€

Investimenti in ingaggi:

Posizione nella stagione 15/16:

Maggiori investitori (Campioni)
1 Manchester City 203.70M€ Premier League
2 Manchester United 146.20M€ Premier League
3 Valencia 143.59M€ La Liga 12º
4 Atlético Madrid 136.11M€ La Liga
5 Juventus 135.60M€ Serie A
6 Liverpool 126.11M€ Premier League
7 Newcastle United 108.26M€ La Liga 18º
8 Milan 90.97M€ Serie A
9 Chelsea 90.50M€ Premier League 10º
10 Internazionale 90.25M€ Serie A
11 Bayern München 88.50M€ Bundesliga
...
24 Barcelona 51.00M€ La Liga
25 Leicester City 50.16M€ Premier League
Campeoni

Chi investe di più non (sempre) vince

Almeno durante la scorsa stagione, solo la metà delle squadre che hanno investito maggiormente nei quattro grandi campionati europei hanno vinto la Coppa. Bayern Monaco e Juventus sono state le squadre a investire di più in Germania e Italia e che sono riuscite ad aggiudicarsi il titolo. Per l’FC Barcelona e il Leicester City, invece, non è stato necessario essere il maggior investitore del suo campionato per portare a casa i titoli nazionali.

Totali

1450M€

La Premier League nell'estate 2015 ha investito più del doppio in ingaggi rispetto alla Serie A, il secondo campionato che ha registrato più investimenti. Quasi 1.450 milioni di euro del campionato britannico contro i quasi 665 milioni di euro investiti dalle squadre italiane. A seguire La Liga, con praticamente 600 milioni di euro e la Bundesliga, con poco più di 465 milioni di euro. Ciononostante, negli ultimi cinque anni, solo una squadra inglese ha portato a casa il titolo della Champions League: il Chelsea, nella stagione 2011/12.

La Liga

Il terzo posto storico

Valencia e Atlético di Madrid si disputano da tre anni il terzo posto nella classifica storica della Liga. Entrambe sono state le squadre spagnole a investire di più la scorsa estate per rinforzare le proprie fila. Quella di Mestalla, è stata la squadra ad investire di più, pagando i suoi giocatori 143,59 milioni di euro. L'Atlético Madrid ha investito 136,11 milioni di euro, un esborso che le ha permesso di chiudere il campionato aggiudicandosi il terzo posto; giocando, inoltre, alla finale della UEFA Champions League. La fortuna del Valencia è stata ben diversa, dato che ha terminato il campionato attestandosi in dodicesima posizione.

Low Cost

0€

Di tutte le squadre dei quattro grandi campionati europei, solo lo Sporting di Gijón non ha investito nemmeno un euro nell'estate del 2015 per rafforzare la sua formazione. Nonostante la squadra asturiana abbia sofferto per non retrocedere, è riuscita a conservare la sua posizione.

Manchester City

203.7M€

È la cifra che ha investito all’inizio della scorsa stagione la squadra che più ha speso in ingaggi in tutta Europa. Ciononostante, al Manchester United l'operazione non è andata proprio bene, poiché ha chiuso la scorsa stagione al quarto posto della Premier League.

In coda

Retrocessione milionaria

Sorprende il fatto che Aston Villa, ultima classificata nella Premier League durante la scorsa stagione, abbia investito all'inizio del campionato la bellezza di 66,45 milioni di euro in ingaggi. I suoi omologhi degli altri campionati si sono fermati a parecchia distanza dagli inglesi per quanto concerne la spesa di milioni in eccellenze. Levante ha investito 6,55 milioni, Hellas Verona 6,3 milioni e Hannover 96 ha speso 18,4 milioni. Il destino, ahimè, è stato il medesimo per tutti.

Serie A

Esigenza

Mentre la scorsa stagione la Juventus fu il campione che meno spese tra i vincitori delle grandi leghe europee, nel 2015/16 ha invece avuto bisogno di sborsare ben 135 milioni in ingaggi per far fronte alle vendite e poter continuare a regnare sulla Serie A. La Vecchia Signora è stata infatti la squadra che a speso di più per rinforzare i suoi attivi.

Premier League

The Foxes

La grande sorpresa della scorsa stagione in Europa è stata, senza alcun dubbio, Leicester City,vincendo il titolo del campionato. È stato inoltre il campione più redditizio, investendo 50,16 milioni di euro necessari per la sua vittoria.